Google+

Mandilli de saea avvantaggiati al pesto genovese - The Kitchen Tales of Wally

The Kitchen Tales of Wally

Follow Us

Vai ai contenuti

Menu principale:

Mandilli de saea avvantaggiati al pesto genovese

ricette
Ingredienti
  • 150 g di farina 00

  • 1 tuorlo d'uovo

  • 200 g di pesto genovese

  • 400 g di patata

  • 300 g di fagiolini

  • 70 g di Parmigiano Reggiano

  • 4 ciuffi di basilico piccolo

  • Q.B. sale e acqua

Caratteristiche
  • Tipologia:        primi vegetariani

  • Difficoltà        «««

  • Costo               €  €     

  • Tempo di preparazione          50 min

  • Tempo di cottura                30+5 min

  • kcal/100 gr                             N.D.


Attrezzature utilizzate

Ciotola grande, sciumarola, mattarello, asse per la pasta

Cottura: Fornello


Disponete la farina a fontana e aggiungete il tuorlo e un pizzico di sale al centro (1). Mescolate con le mani aggiungendo man mano l'acqua (2). Impastate velocemente e formate una palla (3), quindi mettete a riposare a temperatura ambiente per mezzora avvolta in una una pellicola. Trascorso questo tempo, porzionate la pasta in 4 parti




e da ognuna di esse ricavate con il mattarello le sfoglie (4). Se in apparenza l'impasto può sembrare poco pssso garantirvi che sarà sufficiente per realizzare 16 sfoglie da 20x15 centimetri; tirate quindi la pasta velocemente e in maniera da renderla sottile fino a dargli un tono di trasparenza (5). Man, mano che le taglierete, copritele con un canavaccio o meglio ancora con la pellicola. mettete a bollire l'acqua, quando pronta salate e aggiungete la patata sbucciata e tagliata a cubetti e i fagiolini mondati a cottura scolate e tenete al caldo. Iniziate a cuocere i mandilli (6)




non più di 4 alla volta. Ponete metà del pesto in una ciotola e aggiungete un cucchiaio di acqua, quindi scolate di volta in volta i mandilli appena vengono a galla (1 minuto). Componete il piatto inframezzando alla pasta pezzetti di patate e di fagiolini e ancora pesto (7). Completate il tutto con qualche pezzetto di patata, di fagiolino e una grattuggiata di Parmigiano. Decorate con un ciuffetto di basilico (8) e servite subito.  



1 commento
Voto medio: 5.0/5

Parodi Francesco (GE)
2017-01-16 08:42:24
Sono pienamente d'accordo con lei. Complimenti per la ricetta ed il sito molto curato. Francesco
Consigli e curiosità

Se pensate che sia semplice realizzare questa ricetta, vi sbagliate di grosso e per diversi motivi. Non è per nulla semplice sfogliare la pasta in maniera così sottile ma anche sufficientemente in fretta per non farla seccare; inoltre vi raccomando di essere almeno in due a comporre i piatti  altrimenti vi ritroverete a dar da mangiare a rate. I mandilli cuociono subito, subito li dovete scolare e subito dovete comporre il piatto, tutto velocemente altrimenti si raffredda!
A me capita di mangiarli di tanto in tanto, ma raramente sottili a dovere e mai con la dovizia di questa preparazione. Che ci volete fare, sono fatto così ;-), quindi buona fortuna a chi si cimenterà in questo piatto.

Vino consigliato: Pigato - Laura Aschero

 
 
 
Cerca
Torna ai contenuti | Torna al menu