The Kitchen Tales of Wally
Vai ai contenuti

Menu principale:

Charlotte alla pesca

ricette
Ingredienti
  • 250 grammi di savoiardi

  • 150 ml di liquore Peachtree

  • 300 ml di panna fresca

  • 300 ml di latte intero

  • 150 gr di zucchero

  • 16 gr di fogli di colla di pesce

  • 100 gr di tuorlo d'uovo

  • 1 pesca matura

  • 50 ml di aroma alla pesca

  • Q.B. acqua

Caratteristiche
  • Tipologia:         Dolci/torte

  • Difficoltà        ««««

  • Costo               €  €    

  • Tempo di preparazione         300 min

  • Tempo di cottura                    10 min

  • kcal/100 gr                             N.D.


Attrezzature utilizzate

Stampo a cerniera alto, leccapentole, termometro, planetaria con frusta, spelucchino, ciotole

Cottura: FORNELLO


Bagnate leggermente i savoiardi nel liquore e iniziate a sistemarli nello stampo (1), prima lateralmente e poi sul fondo. Scaldate leggermente latte e sciogliete in esso l'aroma di pesca, quindi tagliate a fettine sottili la pesca e mettetene metà a bagno in 50 ml di acqua con un cucchiaio di zucchero. Prendete la colla di pesce e divitela in 2/3 e 1/3 e mettetela nelle ciotole con un poco di acqua (A). Montate i tuorli con lo zucchero (2) e quando saranno belli
     



gonfi e spumosi aggiungete a filo il latte (3), mescolate e portate sul fuoco fino a raggiungere la temperatura di 82
gradi (4), quindi ponete nella crema calda i 2/3 di colla di pesce strizzati (5) e lasciate raffreddare. Semi montate la




panna (6) e unitela alla crema (7), amalgamate bene e fate riposare in frigorifero (8) fino a quando assumerà la




consistenza di una crema pasticcera. A questo punto mettete la bavarese dentro lo stampo e formate uno strato di 3 centimetri, coprite con le fettine di pesca (9). Non usate le pesche nell'acqua e zucchero; aggiungete uno strato di savoiardi (10) bagnati nel liquore (anche gli scarti e le briciole). Ripetete l'operazione fino ad arrivare a 2-3 centimetri dal bordo alto (11), quindi stendete 5 millimetri di crema e livellate. Passate in frigorifero il dolce per




mezzora, e nel frattempo preparate la gelatina alle pesche. Togliete la frutta dall'acqua e scaldatene 20 ml circa sul fuoco, aggiungete la colla di pesce strizzata ed un cucchiaino di aroma alla pesca (12). Lasciate raffreddare e aggiungete a più riprese, formando uno strato di 3 millimetri, come topper sulla torta (13). Lasciate riposare 5 ore in frigorifero e preparate nel frattempo il centro torta, componendo con le pesche rimaste un rosone (14). Tenete da




parte spennellando con un po di gelatina alle pesche. Trascorse 5 ore aggiungete il rosone alla torta (15), sformatela e aggiungete un nastro decorativo. Il vostro dessert è pronto da portare in tavola.




Nessun commento
Consigli e curiosità

Particolare questo dolce ha origini francesi che risalgono al 1700. E' composto da una base di solida di biscotti o pan di spagna e una farcitura interna a base di bavarese e frutta.
Esistono stampi appositi per realizzare questo dolce ma potete utilizzare tranquillamente tortiere a cerniera con bordi alti.

Attenzione a non montare troppo la panna altrimenti tenderà a staccarsi e salire in superfice.

Vino consigliato: Ramandolo Uve Decembrine - az. agr. DRI  

© 2014-2017 The Kitchen Tales of Wally by Zanirato Walter  vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione scritta
Torna ai contenuti | Torna al menu