The Kitchen Tales of Wally
Vai ai contenuti

Menu principale:

In cucina

Non posso fare a meno di parlarvi di un'oggetto insostituibile in cucina... parliamo del robot. Ne esistono una miriade di modelli, in altrettante forme e dimensioni, semplice o con cottura integrata; ma a che serve realmente questo strano oggetto?
Mi è capitato più di una volta di entrare in cucine e scoprire che, dopo una breve permanenza sui ripiani di lavoro, veniva rapidamente instradato in armadi o scatole per lunghe permanenze. Un elemento che per la maggior parte delle casalinghe diventa all'inizio insostituibile, dopo poco ingombrante e alla fine riposto in qualche angolo. Ma non è certo questo il ruolo di questo grande elettrodomestico; insostituibile nelle cene importanti, quando il fiume di parenti o amici si riversa nella vosta casa, ma altrettanto comodo nella quotidianità. Impasta, monta, frulla, macina, trita, omogeneizza e come ultima creazione cucina. State sicuramente pensando a quel bell'oggettino il cui nome inizia con la "b" ... non è così, stiamo parlando invece del Kenwood!
Qualcuna penserà che siano la stessa cosa, ma posso garantirvi che, le differenze sono molte e abissali. Tanto per iniziare la capienza del Kenwood è maggiore, la gamma di accessori che completano questa macchina è unico, infatti, oltre alle citate lavorazioni, qui possiamo  grattuggiare, tagliare in mille modi, trafilare la pasta (con vere trafile in bronzo in tanti formati), sfogliare, estrudere i biscotti, insaccare, centrifugare, spremere, fare il gelato etc. etc. etc. Ora capisco le amanti del "b", ben venga un attrezzo che vi aiuta in cucina, ma non potrei mai sostituire il mio Kenwood con nient'altro. Posso garantirvi che è come avere un braccio in più in cucina. Certo è più grande, ed è pieno di accessori che possono risultare ingombranti, ma se fate come me, che ho dedicato un blocco cassettiera per tenere il tutto in ordine, non avrete nessun problema; buttate piuttosto qualche pentolaccia! E se parliamo della cottura? Premetto, che io non possiedo il "cooking chef", ma sò benissimo come funziona (preferisco cucinare io concedetemelo). Lui usa l'induzione, il "b" cuoce con resistenze o al vapore.
La differenza? Ve la spiego con un esempio: pensate a delle deliziose polpette, il "b" ve le trasformerà in un polpettone bollito (cucina con temperature massime di 100°), mentre il kenwood le preparerà come cotte in padella (cuoce fino a 140°), le sentirete sfrigolare nell'olio grazie alla sua piastra ad induzione. Che dobbamo farci? Ognuno ha i suoi limiti dopo tutto!
Dunque, se ancora avete dei dubbi su che macchina comprare (costano praticamente la stessa cifra), spero che queste poche righe da uno che lo usa spesso, possano aiutarvi. In alternativa, potreste approfondire cliccando su questo collegamento.
Ah dimenticavo, lo ha scelto anche l'Associazione Italiana Cuochi, chissa perchè... mah!

Un abbraccio.

              Wally
  

© 2014-2017 The Kitchen Tales of Wally by Zanirato Walter  vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione scritta
Torna ai contenuti | Torna al menu