The Kitchen Tales of Wally
Vai ai contenuti

Menu principale:

Ise ebi no ikizukuri aragosta fresca

ricette
Ingredienti
  • 1 aragosta viva (800 g)

  • 200 g di filetto di tonno

  • 1 foglio di alga nori

  • 1 limone non trattato

  • 5 cm di carota, cetriolo, daikon

  • 6 fili di erba cipollina

  • Q.B. Wasabi, Gari

Caratteristiche
  • Tipologia:        Giapponese/Sashimi

  • Difficoltà        ««««

  • Costo               €  € €  €  €   

  • Tempo di preparazione          60 min

  • Tempo di cottura                    0 min

  • kcal/100 gr                             N.D.


Attrezzature utilizzate

coltello per sushi, bowl con ghiaccio, stuoia

Cottura: NESSUNA

Iniziamo a pulire le varie verdure per le decorazioni e a eseguire gli intagli necessari (1). Laviamo e affettiamo sottilmente il limone a rondelle (2) e poi tagliamo ogno fetta a metà (ne occorreranno tante quante le fettine di sashimi che ricaverete). Afferrate l'aragosta per la testa e delicatamente con un coltello fine e appuntito tagliate le terminazioni nervose che la collegano alla coda (3). Questa operazione andrebbe fatta con il crostaceo ancora vivo e servito  




mentre ancora si muove (noi abbiamo voluto evitare questo passaggio). Ruotate l'aragosta con il dorso in su e ripetete le incisioni, quindi torcete la coda di 90° su se stessa e tirate delicatamente verso di voi (4). Svuotate la testa del corallo (andrebbe servito a parte), quindi incidete i fianchi dell'addome (5) e rimuovete la membrana costoluta che lo ricopre (6). Ruotate nuovamente la coda con la pancia rivolta verso il basso e con il coltello incidete le aderenze




sollevando il carapace (7) dopo di che eliminate il filo intestinale (8). Passate la polpa dell'aragosta dentro la ciotola con acqua e ghiaccio sciacquandola, quindi asciugatela e tagliatela a fette da 8-10 millimetri e frapponete tra una e l'altra una fettina di limone (9). Ricomponete la coda e appoggiatela nel piatto. Prendete la fetta di tonno e tagliandole




ricavate due strisce da 3 centimetri di lato (10), appoggiateli sull'alga nori e avvolgeteli al suo interno aiutandovi con la stuoia per sushi avvolta nella pellicola (11-12) e pressando leggermente il rotolo. Tagliate il maki prima a metà e poi in sei




parti uguali (13). Infilate un pezzo di erba cipollina dentro il rotolino e finite di sistemare il tutto nel piatto da portata (14) ricomponendo l'aragosta  e sistemando le guarnizioni.




Nessun commento
Consigli e curiosità

Un piatto delle grandi occasioni, in Giappone è considerato un must. Come sempre vi consiglio materie prime freschissime e l'aragosta deve essere assolutamente viva. Non congelatela o diventerà gomma.

Vino consigliato: Valdobbiadene Prosecco Sup. D.O.C.G. Dry Cartizze                                                                                   Ruggeri

© 2014-2017 The Kitchen Tales of Wally by Zanirato Walter  vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione scritta
Torna ai contenuti | Torna al menu