The Kitchen Tales of Wally
Vai ai contenuti

Menu principale:

Rollata di longobardo in doppia crosta di pasta fillo

ricette
Ingredienti
  • 1800 gr di longobardi

  • 200 ml di panna fresca

  • 2 uova

  • 24 foglie di Lollo

  • 4 fogli di pasta fillo

  • 10 rametti di timo

  • 1 spicchio di aglio

  • Sale, pepe q.b.


Caratteristiche
  • Tipologia            Secondi di pesce

  • Difficoltà           ««««

  • Costo                 € € € €

  • Tempo di preparazione   40 min

  • Tempo di cottura             43 min

  • kcal/100 gr                      134

Attrezzature utilizzate

minipimer, pinza e forchettina per crostacei


Cottura: FORNO

Lessate i longobardi per 3 minuti e metteteli a raffreddare. Separate la polpa dal carapace, dividendo la coda e il contenuto delle chele dal resto della polpa (1). Frullate con il mixer a immersione la polpa estratta dalle zampe , la panna, le uova ed un pizzico di sale sino a ottenere un composto cremoso (2). Scaldate il forno a 150°. Preparate una teglia con 2 dita d’acqua e mettete tre strati di carta assorbente. Rovesciate il composto in una teglia foderata di carta forno, avendo cura di non superare i 5 mm di spessore (3). cucinate a bagnomaria separando le teglie con carta da cucina. Infornate lasciando cuocere per 25 minuti in forno statico. Una volta cotto otterrete una sorta di frittata sottile che lascerete raffreddare.


Preparate un battuto fine di timo, aglio, sale e pepe e cospargetelo sulle code dei longobardi (4 - 5). Stendete 1/3 del foglio di pasta fillo e spennellatelo con burro fuso. Adagiate la coda di longobardo e arrotolatela nella pasta continuando a spennellarla con il burro. Stendete l’altra parte del foglio di pasta fillo, adagiatevi sopra la frittatina, disponetevi il  primo fagottino con il longobardo e rivestite con le foglie di lollo (6).

  

Arrotolatelo ben stretto su se stesso sempre spennellando con il burro, quindi, legate il roll (7) con dei fili di erba cipollina(per aiutarvi nella cottura). Scaldate in forno una teglia a 200°. Una volta che sarà ben calda, ungetela con un filo d’olio, eliminate l'eccedenza con un panno carta e adagiatevi sopra il roll. Infornate per 15 minuti, girandolo spesso (ma con attenzione) per colorarlo lievemente ed in modo uniforme. Una volta cotto, lasciatelo riposare per 1 minuto; avvolgetelo in carta forno per aiutarvi nel taglio e ricavate dei rondelloni di 3-4 centimetri e impiattate (8-9).




Nessun commento
Consigli e curiosità

Volete un gusto ancora più deciso? provatelo rosolando le code nel burro per un minuto e fiammatelo con un delizioso "Armagnac".

Il "longobardo si riconosce per le sue chele, una molto più grande dell'altra. Della famiglia degli astici è il più comune da trovare nel mare ligure e nel mediterraneo in generale.

© 2014-2017 The Kitchen Tales of Wally by Zanirato Walter  vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione scritta
Torna ai contenuti | Torna al menu