The Kitchen Tales of Wally
Vai ai contenuti

Menu principale:

Variazione di lasagna al pesto genovese

ricette
Variazione di lasagna al pesto
Ingredienti
  • 500 ml di besciamella

  • 300 g di farina di semola di grano duro

  • 200 g di pesto genovese

  • 160 g di mozzarella

  • 100 g di Parmigiano Reggiano 14 mesi

  • 40 gr di burro

  • 20 g di pangrattato

  • 3 uova

  • 2 cucchiai di olio E.V.O.

  • 1 mazzetto di basilico genovese

  • Q.B. acqua, sale

Caratteristiche
  • Tipologia:        primi/vegetariano

  • Difficoltà        ««

  • Costo               €  €   

  • Tempo di preparazione          45 min

  • Tempo di cottura                    25 min

  • kcal/100 gr                             N.D.


Attrezzature utilizzate

Pirofila o teglia 30x40, sfogliatrice, ciotole, bowl, tagliapasta a rotella, pellicola, pellicola di alluminio, mortaio

Cottura: FORNELLO/FORNO

Procedimento

- Le immagini con il numero di colore verde sono ingrandibili (pc e tablet) -

Prendete le foglioline del basilico e lavatele. Tenetene da parte quattro ciuffetti e asciugate delicatamente il resto (1), quindi pestatele in un mortaio (2). Prendete la farina, disponetela a fontana e aggiungete nel centro le uova sgusciate, il sale e iniziate a impastare. Aggiungete al composto il basilico, 2 cucchiai di olio E.V.O. e un po di acqua (3) e impastate fino ad ottenere una palla di consistenza non troppo dura. Lasciate riposare la palla di pasta avvolta nella pellicola per mezzora a temperatura ambiente.




Prendete la pentola con l'acqua e mettetela sul fuoco a bollire. Nel frattempo tirate la pasta con il mattarello o con la sfogliatrice, fino ad ottenere sfoglie non troppo sottili e poco più piccole del contenitore scelto per la cottura (4). Imburrate una pirofila da 30 x 40 centimetri e passate del pan grattato al suo interno (5); grattuggiate il Parmiggiano (6). Tritate la mozzarella grossolanamente e preparatevi a cuocere le lasagne.



Lessate poco alla volta  le lasagne in acqua salata con l'aggiunta di un paio di cucchiai di olio (7),  scolatele appena venute a galla dentro un contenitore con acqua fredda. Asciugate subito le lasagne passandole in un canavaccio pulito, quindi, stendetele dentro la pirofila facendo leggermente sormontare la pasta. Versate un velo di besciamella, aggiungete il pesto formando dei cordoncini, quindi un poco di Parmiggiano e per ultimo la mozzarella (8). Coprite con un altro strato di pasta (9), quindi ripetete l'aggiunta degli ingredienti appena descritto.


Terminate l'ultimo strato con gli stessi ingredienti più un'ulteriore aggiunta di pangrattato e fiocchetti di burro sparso su tutta la superfice (10). Passate in formo caldo ventilato a 180 gradi, coperta da carta stagnola bucherellata per 20 minuti. Alla fine gratinate eliminando la pellicola d'alluminio. Lasciate leggermente raffeddare a temperatura ambiente prima di tagliarla (11). Servitela con l'aggiunta di ulteriore pesto fresco sulla superfice e sul piatto, decorando con i ciuffetti di basilico tenuti da parte (12).


Consigli e curiosità

Che profumo questa ricetta. Una sfoglia al basilico e una lasaggna arricchita dal prezioso pesto genovese. Niente pomodoro e niente pù degli ingrdienti indicati per gustare questa delizia. Consiglio sempre di non servire la lasagna appena sfornata ma di attendere che questa intiepidisca per poterla tagliare alla perfezione. Potete (se gradite) aggiungere dei pinoli tostati come ulteriore tono croccante.

Vino consigliato: Vermentino riviera ligure di ponente -

                      CASCINA NIRASCA


Nessun commento
© 2014-2017 The Kitchen Tales of Wally by Zanirato Walter  vietata la riproduzione anche parziale dei contenuti senza autorizzazione scritta
Torna ai contenuti | Torna al menu